Oenanthe oenanthe

Oenanthe oenanthe: una storia di riviera

 

“Passarono sul paese, ma lui non riuscì a distinguere lo scaletto, ma nemmeno casa. Furono sopra i boschi dove andava a caccia e quando si rese conto che aveva fantasticato troppo su un fazzoletto di terra come ce n’erano tanti, ci rimase male. Che aveva sprecato il suo tempo per niente.” La Liguria può essere il compendio del mondo per il giovane protagonista di questo racconto che si svolge e si chiude nel giro di una stagione. Fra giornate di caccia più sognate che vissute, fra schiumanti balene morenti e squali assassini, legato alla sua terra alle sue albe ai suoi profumi, incantato dai racconti dei vecchi testimoni di un tempo ormai al crepuscolo, diviso fra presente e passato, Dino, andrà incontro al suo destino.”

Autore: Enrico Bruzzone

Editore: De Ferrari

 

Se n’è andato all’improvviso, quasi senza disturbare, lui che invece, con la sua impareggiabile ironia, con la sua dialettica pungente, era maestro nel sapersi porre al centro dell’attenzione. Ieri nella sua casa di Nervi è tragicamente scomparso Enrico Bruzzone e il giornalismo genovese piange la perdita di un caro amico, oltreché di un volto conosciuto (con le sue apparizioni a Tivuesse era stato uno dei pionieri dell’informazione televisiva locale) e di una firma assai nota, soprattutto per chi segue le cronache sportive, avendo nella sua carriera lavorato per Tuttosport, Il Secolo e per Il Lavoro, prima che lo stesso fosse assorbito da Repubblica. Amico di tutti, con la sua simpatia e la capacità di coinvolgere chiunque nei suoi immancabili e sterminati aneddoti. Raccontava di un altro calcio, del Genoa di Fossati e Spinelli, della Sampdoria di Paolo Mantovani, si prendeva sul serio solo come scrittore, con l’orgoglio negli ultimi tempi di aver confezionato “Oenanthe, una storia di riviera”, libro di successo, un po’ cronistico e un po’ autobiografico.

(La repubblica 12 dicembre 2011)

Per saperne di più:

http://www.lafeltrinelli.it/products/9788864052526/Oenanthe_Una_storia_di_Riviera/Enrico_Bruzzone.html

 

 

Lascia un Commento