Domenico Pierini and the magic of violin

 

Domenico Pierini

 

Dear friends, I’ve  recently watched beautiful movie inspired by the figure of Niccolò Paganini, “The devil’s violinist” starring David Garrett , who interpreted this great tribute to the genoese composer. I was totally fascinated by this complementary instrument to my beloved piano, so I’ve  decide to invite here in my blog a great friend of mine, violinist and conductor, passionate and sensitive  soul, but definitely much more affable then the  surly  Paganini represented in the film.

He is right now on tour , and we have made this interview via Facebook. Before the interview here the biography of Domenico, are you ready?

Domenico was born in Livorno in 1967.

In 1988 he was invited by Orchestra of “Maggio Musicale Fiorentino” under the  Zubin Mehta‘s conduction, to take part as a First Violin Shoulder.

He collaborates with the most prestigious names in the contemporary music scene and also famous orchestra as the “Symphony Orchestra of Barcelona”, ​​“Bilbao Symphony Orchestra“, “La Fenice  Orchestra” in Venice and last but not least,  Arturo Toscanini’s Orchestra.

In 1999, Giuseppe Sinopoli invites him to became the first violin in the “Teatro dell’Opera Orchestra” in Rome, and after that experience he takes part in the  “Santa Cecilia National Academy”.

Riccardo Muti wants him as first violin in the Orchestra of “La Scala Theater” in Milan. After this great performance, Claudio Abbado called him for work at  “Lucerne Festival Orchestra” from 2002 until 2007.

As a violin solo he has received wide acclaim from critics also playing under the baton of Zubin Mehta, Severino Gazzelloni, Franco Petracchi, Elio Boncompagni. Twenty years of career spent in the major italian theaters, always in contact with the greatest contemporary conductors, led him to devote himself to conducting.

Giuseppe Sinopoli, one of his mentor, introduced him to the knowledge of the most important scores.

Everything under the guide and the mentoring of  master Zubin Mehta.

 

Domenico Pierini con Zubir Mheta

 

In 2007 Domenico directed the “Cavalleria Rusticana” at la “Pergola’s Theatre in Florence”  and receiving wide acclaim from audiences and critics.

In 2007 Domenico founded  the orchestra group called ”  Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino”, a complex of arches directed by him as a conductor.

With The Cameristi, Domenico has recorded two albums  forthcoming,  concerning a monograph and a collection dedicated to Vivaldi  and the 1900  century Italian music by Respighi, Rota, Catalani and Puccini.

In October 2008, he takes  part of the jury of the “International Bellini Music Competition”, a prestigious international music competition in Beijing.

In July 2009, he directed “The Cameristi of the Maggio Musicale Fiorentino” in the “Grand Theater” in Beijing  where he received a new invitation for 2010.

He recently directed the “Vienna Chamber Symphony” (chamber orchestra made ​​up of the best musicians working in Vienna) in a flattering concert at the  “Filippo of Cecina’s Teather” (Livorno) and he  receiving an invitation to go head to Vienna.

Major concerts held by The Cameristi in May at the Teatro Comunale in Florence, the Teatro Verdi in Florence and Rome Auditorium of the Conciliation with Mario Brunello and Andrea Lucchesini.

In December 2010, host of the prestigious Circle of Whist Torino directed The Cameristi   in the historical hall of the Accademia Filarmonica, so important in the tradition of the musical life of the capital of Piemonte.

On the occasion of Expo 2010 at the Shanghai Grand Theatre has conducted the “Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino” in the form of chamber music in a memorable concert with great success with audiences and critics, as the official representative of Italian and Florentine culture.

Also in 2010 he directed Orchestra and Chorus of the Maggio Musicale Fiorentino in a special concert at the National Central Library of Florence.

As part of the 2010-2011 season has been a great success with the “Sanremo’s Orchestra Sinfonica” directing music by Rossini and Mozart with a new invitation for the 2011-2012 season.

Since March 2011, Domenico Pierini was nominatto General Music Director of the Vienna Kammersymponie, with whom he has already scheduled concerts and recordings.

In April 2011, he conducted the “ Zinaida Gilels’s Youth Orchestra” in the prestigious “Assisi festival in the world” under the High Patronage of the President of the Republic, the Presidency of the Council of Ministers, the Ministry of Cultural Heritage, the Senate of the Republic and the Chamber of Deputies and the Chamber Musicians of Maggio in concert to celebrate the birthday of Zubin Mehta at the Villa “Le Corti” of San Casciano Val di Pesa (Florence), historic house belonging to the Princes Corsini.

In July 2011 he made his debut with “Teatro Comunale’s Orchestra” in Bologna as part of the Summer Season enjoying warm standing ovation, and in concert with the Vienna just as exciting at the “Assisi festival in the world”, and always in Summer 2011 he directed a new version of the Magic Flute by WA Mozart Festival Santa Fiora with the participation of Luigi Maio.

He recently directed, always with success with audiences and critics at the “Bellini Opera Festival” and Romantic symphonic concerts, the “International Sergiu Celibidache’s Orchestra” with symphonies of Tchaikovsky and Mendelssohn.

Alida: How are things going in Italy?Tell me a little about your new project, at this time …

Domenico: “This is a very intense period for me, divided between concerts as Concertmaster, as Director of “Chamber Orchestra of the Maggio Musicale Fiorentino”, and shooting  a video as protagonist  in an advertisement on the “New Florence Opera House”, ready for the launch all over the world.

And finally I’ve finish to recording my album “Virtuoso Violin Solo Master Pieces” with music by Paganini, Ysaye, Prokofiev, Reger and Milstein, available on Itunes from February to March year 2015. So, I’m really busy !! ”

 

Alida: What kind of child were you? How was manifested your passion that  became your job?

Domenico : “I was a normal kid like everyone else, I loved playing toy soldiers and football. My father gave me the passion for music,  listening to some vinyls of great performances, so one day I shut myself in my room and took two small sticks stuck with the strings, began playing the violin concerto of Paganini with the vinyl substrate”.

Alida: A person with whom you worked on that you’re particularly fond of and maybe we want to tell some funny anecdote…

 Domenico:  M.Zubin Mehta … I was 30 years old, we just returned from a grueling tour later in the night … The next morning there was an orchestra rehearsal with  M.Mehta. I was sleepy and my reflexes were not exactly at maximum when the M.Mehta noticing this I immediately asked, “Domenico are you doing?” – “MasterI’m sorry, I’m a little tired! “- And he -” Tired ?? Why Tired ?? ”

Alida: Really funny, you are always on tour, there a  soundtrack that  accompanies your travel?

Domenico: Johannes Brahms Violin Concert Op.77

Alida: What is your favorite composer?

Domenico:  Every composer has his own spirit because … let’s say one over all, Mozart as the greatest genius of all time.

Domenico Pierini interviews

Alida: Domenico and fashion … How do you wear every day, and what do you wear when you’re more casual?

 Domenico : I dress like a … I do not give any importance to the clothes as the cowl does not make the monk … But I love to wear dress in black by Paul Smith.

Domenico Pierini

Alida: A book that you’ve read and you’d like to suggest to our readers

Domenico: “The Name of the Rose written by Umberto Eco”

Alida: A special moment of your career

Domenico: “The performance of “Ein Heldenleben” by Richard Strauss under the baton of Zubin Mehta at the Musikverein in Vienna”

Alida: Where will we see you next?

Domenico: “In Rome in november in a concert as Director and violin solo.”

 

 

Domenico Pierini Alida Altemburg dedica

Cari amici,recentemente ho avuto modo di vedere un bellissimo film ispirato alla leggendaria figura di Niccolò Paganini, “Il violinista del diavolo” interpretato da David Garrett, che rende omaggio in chiave vampiresca e sensuale, al  grande genovese. Affascinata da questo strumento complementare al mio amato pianoforte, ho invitato qui in questo spazio virtuale un caro amico violinista e direttore d’orchestra, appassionato e dall’animo sensible, ma decisamente molto piu affabile dello scontroso e leggendario Paganini rappresentato nel film.

Dalla sua ultima tourneè ci siamo sentiti tramite Facebook ed abbiamo iniziato a chiacchierare e così è nata questa intervista! Vi introduco una sua breve bio e poi…. Via con l’intervista!

Domenico è nato a Livorno nel 1967.
Nel 1988 è invitato nell’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino da Zubin Mehta che l’anno successivo lo sceglie come Primo Violino di Spalla.

Collabora con i nomi più prestigiosi della scena musicale contemporanea. Suona come Primo Violino con l ‘Orchestra del Teatro Lirico di Cagliari,l’Orchestra Sinfonica di Barcellona, l’Orchestra Sinfonica di Bilbao, l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Arturo Toscanini. Nel 1999 Giuseppe Sinopoli lo invita come Primo Violino nelle Orchestre del Teatro dell’Opera di Roma e dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia. Riccardo Muti lo vuole come Primo Violino nelle Orchestre del Teatro alla Scala e la Filarmonica della Scala. Su invito di Claudio Abbado collabora dal 2002 al 2007 con l ‘Orchestra del Festival di Lucerna.
Come solista ha ricevuto ampi consensi da parte della critica suonando  anche sotto la direzione di Zubin Mehta, Severino Gazzelloni, Franco Petracchi, Elio Boncompagni. È stato docente di violino presso l’Accademia di Alto Perfezionamento del Maggio Musicale Fiorentino ed ha tenuto regolarmente corsi e master classes di formazione professionale presso l’Orchestra Giovanile Italiana e i Conservatori di Livorno, La Spezia, Rovigo, Trento, Sassari. È stato invitato da Riccardo Muti a tenere seminari con l’Orchestra Cherubini a Piacenza e a Ravenna da Claudio Abbado come docente nei corsi di formazione della Gustav Mahler Jugendorchester a Ferrara.
Venti anni di carriera trascorsi nei maggiori teatri italiani, sempre a contatto con i più grandi direttori contemporanei, lo hanno spinto a dedicarsi anche alla direzione d’orchestra. Giuseppe Sinopoli, suo mentore, lo ha introdotto alla conoscenza delle più importanti partiture.
In seguito saranno le indicazioni tecniche e musicali di Zubin Mehta a completarne la formazione.

 

Nel 2007 ha diretto Cavalleria Rusticana presso il Teatro della Pergola di Firenze riscuotendo ampi consensi di pubblico e di critica.
Sempre nel 2007 ha fondato I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, complesso di archi del quale è Direttore Musicale. Con I Cameristi del Maggio ha inciso due CD di prossima pubblicazione, riguardanti rispettivamente una monografia vivaldiana e una raccolta dedicata al ’900 italiano con musiche di Respighi, Rota, Catalani e Puccini.
Nell’ottobre 2008 ha fatto parte della giuria dell’International Bellini Music Competition,prestigioso concorso musicale internazionale di Pechino.
Nel luglio 2009 ha diretto I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino al Gran Theater di Pechino da cui ha ricevuto un nuovo invito per il 2010.
Ha recentemente diretto la “Wiener Kammersymphonie”, (orchestra da camera formata dai migliori strumentisti operanti a Vienna) in un lusinghiero concerto al Teatro de Filippo di Cecina (Livorno) ricevendo un invito per dirigere a Vienna.
Di grande rilievo i concerti tenuti con I Cameristi del Maggio al Teatro Comunale di Firenze,al Teatro Verdi di Firenze e all’Auditorium della Conciliazione di Roma insieme a Mario Brunello e Andrea Lucchesini.
Nel gennaio 2010 presso l’Auditorium 2000 del Resort Il Ciocco di Lucca, ha diretto I Cameristi del Maggio con i quali è stato nuovamente invitato e ha diretto il grande concerto del 1 gennaio 2011 in occasione dei festeggiamenti dei 150 anni dell’Unità d’Italia.
Nel dicembre 2010 ospite del prestigioso Circolo del Whist di Torino ha diretto I Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino nella storica sala dell’Accademia Filarmonica, cosí importante nella tradizione della vita musicale del capoluogo piemontese.
Nel quadro del rapporto di amicizia e collaborazione che lega Domenico Pierini al proprio Teatro, nel 2009 ha diretto I Cameristi del Maggio sul prestigioso palco della sala grande del Teatro del Maggio, presso lo storico Teatro della Pergola di Firenze e presso l’Auditorium Giovanni Agnelli di Torino.
In occasione dell’Expo 2010 presso il Grand Theatre di Shangai ha diretto l’Orchestra del Maggio Musicale Fiorentino in forma cameristica in un memorabile concerto con grande successo di pubblico e critica, in qualità di rappresentante ufficiale della cultura italiana e fiorentina.
Sempre nel 2010 ha diretto Orchestra e Coro del Maggio Musicale Fiorentino in un concerto straordinario presso la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze.
Nell’ambito della stagione 2010-2011 ha riscosso un grande successo con l’Orchestra Sinfonica di Sanremo dirigendo musiche di G.Rossini e W.A.Mozart con un nuovo invito per la stagione 2011-2012.

Dal marzo 2011 Domenico Pierini è stato nominatto General Musik Director dei Wiener Kammersymponie, con i quali ha già in programma concerti e registrazioni discografiche.
Nell’aprile 2011 ha diretto l’Orchestra Giovanile Zinaida Gilels nell’ambito del prestigioso “Festival Assisi nel Mondo” sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, della Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Ministero dei Beni Culturali, del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, e i Cameristi del Maggio nel concerto per la celebrazione del compleanno di Zubin Mehta presso la Villa “Le Corti” di San Casciano Val di Pesa (Firenze), dimora storica appartenente ai Principi Corsini.
Nel Luglio 2011 ha debuttato con l’Orchestra del Teatro Comunale di Bologna nell’ambito della Stagione Estiva riscuotendo calorosi standing ovation, e con i Wiener in un concerto altrettanto entusiasmante al Festival Assisi nel Mondo, e sempre nell’Estate 2011 ha diretto una nuova versione del Flauto Magico di W.A.Mozart al Festival di Santa Fiora con la partecipazione del Musicattore Luigi Maio.
Ha recentemente diretto, sempre con successo di pubblico e di critica al Bellini and Romantic Opera Festival concerti sinfonici, l’International Sergiu Celibidache Orchestra con sinfonie di Tchaikovsky e Mendelssohn.

Grazie a Zubin Mehta e alla Fondazione Peterlongo e al Teatro del Maggio, Domenico Pierini suona un violino Giovann Battista Guadagnini del 1767 appartenuto a Joseph Joachim.

 

 

Alida:  Raccontami un po di te in questo periodo…

Domenico: Periodo molto intenso, diviso tra concerti come Concertmaster, come Direttore dei Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino Chamber Orchestra,, riprese videocome personaggio chiave in uno spot pubblicitario sul Nuovo Teatro dell’Opera di Firenze che saràproiettato in tutto il mondo e infine la realizzazione di un CD intotolato “Virtuoso Violin Solo Master Pieces” con musiche di Paganini, Ysaye, Prokofiev, Reger e Milstein, disponibile su Itunes da febbraio-marzo 2015.

Insomma un bel da fare!!

 

Alida: Com’eri da bambino? Come si è manifestata la tua passione che poi è diventata il tuo lavoro?

Domenico: Un bambino normale come tutti , amavo giocare a soldatini e a calico. Mio padre mi ha trasmesso la passione per la musica ascoltando vinili di grandi interpretazioni, così un giorno mi rinchiusi nella mia cameretta e presi due piccoli bastoncini con appiccicati degli spaghi iniziando a suonare il concerto per violino di Nicolò Paganini con il vinile di sottofondo.

Alida: Una persona con cui hai lavorato a cui sei particolarmente legato e magari ci vuoi raccontare qualche aneddoto simpatico

Domenico:  Il M.Zubin Mehta… Avevo 30 anni, Eravamo appena rientrati da una faticosa tournèe la sera tardi…La mattina seguente c’era una prova d’orchestra con M.Mehta. Avevo sonno e i miei riflessi non erano proprio al massimo quando il M.Mehta notando subito questo mi chiese : “Domenico che fai?” – “Maestro scusi , sono un po’ stanco! ” – e lui -” Stanco?? Perchè Stanco??”

Alida: Davvero divertente!Tu che sei sempre in tournè, che colonna sonora accompagna i tuoi viaggi?

Domenico: Johannes Brahms Violin Concert Op.77

 

Alida:  Qual’è il tuo compositore preferito?

Domenico: Ogni compositore ha il suo perchè… diciamo che riconosco Mozart come il più grande genio di tutti i tempi

 

Alida: Domenico e la moda… Come ti vesti tutti i giorni e che cosa indossi quando sei piu casual?

Domenico: Mi vesto come uno qualunque…non do importanza a gli abiti poichè essi non fanno il monaco…Ma adoro indossare abiti neri di Paul Smith

 

 

Alida: Un libro che hai letto e che vorresti consigliere ai nostri lettori

Domenico: Il Nomedella Rosa di Umberto Eco

 

 

Alida:  Un momento speciale della tua carriera

Domenico: L’esecuzione di “Ein Heldenleben” di Richard Strauss sotto la direzione di Zubin Mehta al Musikverein di Vienna

 

Alida: Dove ti vedremo prossimamente?

Domenico: Roma a novembre in un Concerto in veste di Direttore e Solista

 

 

Grazie  di cuore Domenico per essere stato qui con me in questo spazio, ci vediamo… Sul web!