Alida Altemburg – cd cover Gianluca De Rubertis “Autoritratti con oggetti”


«Tredici appunti d’amore, voce calda e importanti collaborazioni»: sono gli «Autoritratti con oggetti», l’esordio solista di Gianluca De Rubertis già leader de Il Genio e Studiodiavoli. Considerato uno dei cantautori più brillanti e geniali del panorama musicale italiano, il musicista pugliese torna questa sera, venerdì 6 aprile, sul palco del Diavolo Rosso, ospite di Indi(e)avolato.
Con atmosfere retrò e arrangiamenti essenziali, «Autoritratti con oggetti» raccoglie 13 brani «frutto di una necessità, perché non si rinuncia a quasi tutto solo per mettersi in una teca e farsi ammirare; la rinuncia è orgoglio e la musica il riverbero di qualcosa che nemmeno chi scrive bene intende». «Autoritratti con oggetti» è uscito il 30 marzo per l’etichetta Niegazowana Records, accompagnato dal primo singolo e video del brano «Mariangela», «una leggerezza estiva, una canzone nata da una scommessa per una donna mai amata davvero, ma solo vagheggiata come idea d’amore retrò, marina, blu». Il disco è frutto di molti luoghi fisici e umani, poi omogeneizzato con una mano di «sapiente collagene». L’album vanta numerose collaborazioni da Roberto Dell’Era e Rodrigo d’Erasmo (Afterhours) a Enrico Gabrielli, da Marco Ancona (Fonokit) a Lorenzo Corti (Le luci della centrale elettrica).

 

Per informazioni sull’artista:

www.gianlucaderubertis.com